Caricamento...

Scavi di Oplontis


Il sito archeologico di Oplontis rappresenta una delle più affascinanti espressioni del passato, nonché un luogo di inestimabile bellezza. L’edificio più importante del sito è senza dubbio quello della Villa di Poppea. Si tratta di una villa d'otium risalente al I secolo a.C. ed ampliata nel corso dell'età claudia, la cui proprietà viene attribuita a Poppea Sabina in quanto l'iscrizione dipinta su un'anfora rinvenuta al suo interno era indirizzata ad un liberto della moglie di Nerone. Oplontis Campania Felix vi invita a visitare il meraviglioso sito archeologico di Oplontis, un'esperienza unica tra storia e mistero.

VISITA LA VILLA DI POPPEA MOGLIE DI NERONE 

La Villa di Poppea inserita tra i beni che l'UNESCO ha definito "Patrimonio dell'Umanità": Grandiosa costruzione residenziale della metà del I secolo a.C., ampliata in età imperiale, era in corso di restauro al momento dell'eruzione. È attribuita a Poppaea Sabina, seconda moglie dell'imperatore Nerone, rientrante nel patrimonio della famiglia imperiale.

DESCRIZIONE ESCURSIONE

◼️ Biglietti salta-coda per Oplontis ed Antiquarium

Saltate le lunghe code per entrare nel sito UNESCO di Oplontis, scoprite i bellissimi affreschi della villa imperiale, gli oggetti d'arte ed uso quotidiano dei tempi dell'antica Roma esposti al museo dell'Antiquarium, così da diventare protagonisti della vita dell'epoca.

◼️ Massima flessibilità: i biglietti sono validi tutto il giorno 
◼️ Bambini 0-10 anni metà prezzo
◼️ Durata: 2 h
◼️ Ritiro biglietti presso infopoint Oplonti Tourist Via Sepolcri 24, Torre Annunziata (NA)

Prenota

Vedi mappa